Letteratura Svizzera

Panoramica della letteratura svizzera

 

Peter_bichsel_scrittore_svizzeroLa letteratura della Svizzera  vanta un numero di importanti autori, per la maggior parte di lingua tedesca. Nella produzione letteraria troviamo anche un premio Nobel, lo svizzero Carl Spitteler che nel 1919 fu insignito del premio grazie alla saga in cinque volumi "Primavera olimpica". Un altro Nobel per la letteratura fu Herman Hesse che qui citiamo perché pur essendo nato in Germania era naturalizzato svizzero fin nel 1923. Tra i giganti della letteratura svizzera del XX secolo si annoverano Max Frisch con "Stiller", la sua opera più apprezzata, e Friedrich Dürrenmatt, autore de "La promessa" portato sugli schermi cinematografici nel 2001.

Nel secolo precedente il pastore e scrittore Jeremias Gotthelf autore del famoso libro "Il ragno nero", Gottfried Keller considerato il maggior scrittore svizzero/tedesco del XIX; Robert Walser invece è stato un pioniere della letttertura modernista, contemporaneo dei più noti Franz Kafka e Robert Musil ed Hermann Hesse,

Di tutt'altro genere invece è il romanzo svizzero forse più noto al mondo, soprattutto grazie ad una fortunata serie televisiva di cartoni animati. Stiamo parlando della piccola Heidy, personaggio della narrativa per bambini creato da Johanna Spyri, autrice anche di altri romanzi dello stesso genere che tuttavia non ebbero successo.

La letteratura svizzera di lingua francese invece ha mostrato una maggiore inclinazione per gli scritti accademici piuttosto che per la narrativa come nel caso del filosofo pedagogista di Ginevra Jean-Jacques Rousseau, di cui ricordiamo Le Confessioni e L'Emilio, il filosofo Benjamin Constant nato a Losanna e la sua compagna Germaine (Madame) de Staël, nata a Parigi ma stabilitasi in Svizzera durante l'esilio. Nel XX secolo invece ricordiamo Charles Ferdinand Ramuz particolarmente famoso per l'impiego poetico della lingua; Blaise Cendrars l'autore svizzero di lingua francese più conosciuto all'estero sebbene la sua origine venga sovente dimenticata avendo egli passato all'estero molta della sua esistenza. Nel 1910 si stabilì a Parigi acquisendo la nazionalità francese. Recentemente, si menziona anche Peter Bichsel, scrittore svizzero-tedesco e giornalista radiofonico rappresentante della moderna letteratura in lingua tedesca. Era un membro del Gruppe Olten, movimento pacifista.

Ultimi Articoli

Articoli più letti

Voli economici per la Svizzera seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...